Prudenza e umiltà

 

“ Combatti come soldato intrepido. E se talvolta cadi per la tua debolezza riprendi forza maggiore, fiducioso in una mia grazia più grande, guardandoti però attentamente dalla vana compiacenza e dalla superbia: è a causa di esse che molti vengono indotti in inganno, cadendo talora in una cecità pressoché incurabile. È questa rovina degli uomini superbi, stoltamente presuntuosi, che ti deve indurre a prudenza e ad indefettibile umiltà.”

Da: L’Imitazione di Cristo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.