PREGHIERA A SANT’ANNA E SAN GIOACCHINO (PREGHIERA DEI NONNI)

 

Santi Anna e Gioacchino, Voi che siete i nonni di Gesù,
guardate dal cielo noi nonni terreni, imperfetti,
ma innamorati dei nostri nipoti che amiamo quasi più dei nostri figli,
perché in ognuno di loro
vediamo Gesù Bambino bisognoso di cure e attenzioni.

Vegliate, guidateci, correggeteci.
Fate che i nostri atteggiamenti siano sempre improntati sull’amore e sul rispetto
così da riuscire
a trasmettere a loro la nostra fede nel Vostro nipote Gesù.
Amen

 

BUONA FESTA DEI SANTI... - Carmelitani Scalzi Italia Centrale | Facebook

 

 

 

Fonte: https://www.preghiereperpregare.com/

Preghiera per il Giovedì Santo- 2021

 

Signore Gesù
avevi atteso tanto la cena.
l’ avevi preparata con cura
perchè fosse folgorazione
d’amore per i tuoi amici.

Li volevi puliti nel cuore e
nella pelle a li hai Lavati
tutti, anche Pietro, testardo,
e chi ti aveva già tradito.

Hai reso il corpo tuo e il tuo
sangue cibo e bevanda di vita,
per tutti buoni e cattivi,
Perchè si amassero come fratelli.

Aiutaci a ripetere con gioia
tutto quello che hai fatto tu:
lavare i piedi, perdonare,
amare fino a dare la vita

                                                                                                                                                                                            (messalino LDC 012)

 

Iscrizioni Catechismo per ragazze e ragazzi | Unità Pastorale di Calcinato,  Calcinatello, Ponte San Marco

Preghiera per la settimana Santa

Porto anch’io in mano il mio
ramoscello di ulivo
e mi pare appartenere
a quella piccola Folla
che ti fece festa quel giorno,
mentre entravi in Gerusalemme.

Porto anch’io nel cuore
entusiasmo e gioia
nessuno ha mai parlato come te,
Gesù di Nazareth,
nessuno ha mai donato guarigione e perdono
come hai fatto tu. Continue reading

Preghiera per la IV settimana di Quaresima – “Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’ uomo”

I dominatori avevano pensato alla croce
come ad un deterrente efficace:
una morte straziante,
una morte terribile,
sotto gli occhi di tutti.

Ma da quando il tuo Figlio
ha accettato la croce,
da quando le sue braccia spalancate
sono state inchiodate
 al legno del patibolo,
da quando il suo capo,
coronato di spine,
ha diretto uno sguardo di perdono
anche su coloro che lo insultavano,
da quando il suo costato aperto
ha bagnato la nostra terra
di sangue ed acqua,
tutto è cambiato. Continue reading

Preghiera per la terza settimana di Quaresima 2021

Signore Gesù,
avevano trasformato la casa
di tuo Padre in un mercato,
hai dovuto usare la frusta per denudare questo peccato.

Ora sei tu la casa del Padre:
passato attraverso la morte,
sei risorto e vivi in eterno,
tempio aperto per noi.

Spesso vaghiamo cercando vita,
bussiamo a porte chiuse,
che nascondono il niente,
o aperte su illusioni di morte.

Tu che leggi nel nostro cuore
Il desiderio vero d’incontrare te,
prendici per mano e guidaci
al mattino di luce
della nostra Pasqua.

(Messalino Ldc o12)

 

Vangelo della Terza Domenica di Quaresima

Preghiera per la seconda settimana di Quaresima 2021

 

Signore Gesù,
hai annunciato ai tuoi amici
che ti aspettava una croce.
nel loro cuore sono scesi
il dubbio e la paura.
Non hanno capito
la morte non poteva vincere
e tu hai voluto dare un assaggio della tua vittoria.

Mosè ed Elia sono venuti
per renderti omaggio
ma il Padre su te ha messo
il suo sigillo: “Ascoltatelo!”
Vinci le mie paure e sciogli
i miei dubbi: voglio vivere ogni
tua Parola che attraverso la
croce porta anche me alla vita.

( Da messalino LDC 012)

 

Trasfigurazione - Grazie Al Cielo

 

 

Preghiera per la 1 settimana di quaresima- 2021

 

Posso confessarlo tranquillamente, Signore
tanto tu vedi fin nelle pieghi del mio animo.
Farei di tutto per allontanare
il tempo della prova, le zone di deserto,
i momenti decisivi in cui
sono chiamato a compire scelte difficili e dolorose.
Amo la strada in discesa, i paesaggi dolci,
le stagioni miti e le brezze leggere.
Vorrei che la mia vita non dovesse attraversare
zone turbolente, tempeste spaventose
in cui rischiare la vita.

Com’è diverso il tuo Figlio!
dopo la manifestazione al Giordano
non sembra avere alcuna fretta
di lanciarsi nella missione,
di cercare la gente, di mettersi in azione.
Anzi si lascia guidare dallo Spirito
e va nel deserto: luogo di solitudine,
terra senza vita, di nudità, di fame e di sete.
Accetta di misurarsi con lo spirito del male,
gli va incontro senza timore, quasi cercando lo scontro.

D’altronde di che cosa dovrebbe avere paura?
E’ sicuro del tuo amore, qualunque cosa gli accada.
Ha messo la sua vita nelle tue mani.
Il messaggio di gioia, di liberazione e di vita
che sta per portare a tutti
attraversa la sua esistenza, riscalda il suo cuore,
rende acuta la sua intelligenza e limpido il suo sguardo.
Sì, in lui il tuo Regno è già iniziato.
Questo è il tempo di volgersi verso di lui
e di credere nel suo annuncio.

(Roberto Laurita)

 

Se tu sei... non! ~ Luca Rubin