L’ agire divino norma dell’ agire romano Dal Talmud b. Sotah 14a

 

Che cosa significa il testo: “Seguirete il Signore vostro Dio” (Dt 13,5). Può un uomo seguire Dio di cui sta scritto: “ Poiché il Signore tuo Dio è un fuoco divoratore” (Dt 4,24)     

Seguire il Signore può quindi significare soltanto imitare le sue qualità. Così come Egli veste gli ignudi – poiché sta scritto: “ Il Signore Iddio fece ad Adamo e alla sua donna tuniche di pelle e li vestì” [Il Signore Dio fece all’uomo e a sua moglie tuniche di pelli e li vestì – trad. CEI/ Genesi 3,21]- vesti anche gli ignudi.

Il Santo, benedetto sia, visitava gli ammalati, poiché sta scritto, dopo la circoncisione di Abramo: “ E il Signore gli apparve alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ ingresso della tenda”, [Poi il Signore apparve a lui alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ingresso della tenda – trad. CEI/Genesi 18,1]. Così anche tu devi visitare gli ammalati. Il Santo, benedetto sia, consolava i sofferenti, poiché sta scritto: “ E dopo la morte di Abramo, Dio benedisse Isacco suo figlio” (Genesi 25,11). Così consola anche tu i sofferenti. Il Santo, benedetto sia, ha seppellito i morti, poiché dopo la morte di Mosè si legge: “ Ed egli lo seppellì nella valle, nella terra di Moab”, [secondo l’ordine del Signore. 6 Fu sepolto nella valle, nel paese di Moab – trad. CEI/ Deuteronomio 34,5-6]. Così dai anche tu sepoltura ai morti.

Da Servizio della Parola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.