Preghiera della donna incinta Scritta da San Francesco di Sales

O Dio eterno, Padre di bontà infinita, che hai istituito il matrimonio per diffondere il genere umano e popolare il cielo e hai destinato principalmente il nostro sesso a questo compito, volendo che la nostra fecondità fosse uno dei segni della tua benedizione su di noi, mi prostro supplicante di fronte alla Tua Maestà, che adoro.

Ti ringrazio per il bambino che porto, a cui hai dato l’esistenza. Signore, stendi la Tua mano e completa l’opera che hai iniziato.   

La Tua Provvidenza porti con me, attraverso una continua assistenza, la fragile creatura che mi hai affidato, fino al momento del suo arrivo nel mondo. In questo momento, o Dio della mia vita, assistimi e sostieni la mia debolezza con la Tua mano potente.

Accogli mio figlio e custodiscilo fin quando entrerà mediante il Battesimo nella Chiesa, Tua Sposa, perché ti appartenga per il doppio titolo della creazione e della redenzione.

O Salvatore della mia anima, che durante la Tua vita mortale hai tanto amato i bambini e tante volte li hai presi tra le braccia, prendi anche il mio, perché avendo Te come Padre e avendoti chiamato Padre santifichi il Tuo nome e partecipi al Tuo Regno. Lo consacro con tutto il mio cuore, o mio Salvatore, e lo affido al Tuo amore.

La Tua giustizia ha sottoposto Eva e tutte le donne che nascono da lei a grandi dolori. Accetto, Signore, tutte le sofferenze che mi destinerai in questa occasione, e ti supplico umilmente, per il santo e felice concepimento di Tua Madre Immacolata, di essere benigno nei miei confronti al momento di partorire mio figlio, benedicendo me e il bambino che mi darai, e concedendomi il Tuo amore e una fiducia totale nella Tua Bontà.

E Tu, beata Vergine, Santissima Madre del nostro Salvatore, onore e gloria del nostro sesso, intercedi presso il Tuo Figlio Divino perché accolga, nella sua misericordia, la mia umile preghiera.

Te lo chiedo, o creatura amabilissima, per l’amore verginale che hai nutrito per Giuseppe, Tuo santo sposo, e per i meriti infiniti della nascita del Tuo Divin Figlio.

O santi angeli incaricati di vegliare su di me e su mio figlio, proteggeteci e guidateci perché con la vostra assistenza possiamo un giorno arrivare alla gloria della quale godete e lodare insieme a voi il nostro Signore comune, che vive e regna nei secoli dei secoli.

Amen

San Francesco di Sales

Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti – Aleteia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.