Il creato ci parla di Dio …

“ Questa notte mi sono assorto nella meditazione della natura. Ammiravo il numero, la disposizione, la corsa di quei globi sterminati. Ma ammiravo ancor di più l’ Intelligenza infinita che presiede a questo vasto meccanismo. Dicevo a me stesso: bisogna essere ciechi per non restare estasiati a questo spettacolo, sciocchi per non riconoscere l’ Autore, pazzi per non adorarlo”
(Isaac Newton)

L’ occhio e l’ ala di una farfalla bastano per annientare un ateo”
( Denis Diderot)

“Il Dio eterno, il Dio immenso, sapientissimo, onnipotente è passato dinanzi a me. Io non l’ho veduto in volto, ma ho visto le tracce del suo passaggio”
( Carlo Linneo)

“Lo spazio qui sulla terra, è come l’ interno di una cattedrale. Dalle finestre mi è dato sentire l’ eco di un coro lontano e celestiale”
( Boris Pasternak)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.