CHARLES PEGUY – SONO NELLA STANZA ACCANTO. ( Poesia sulla morte)

L’amore non svanisce mai.
La morte non è niente, io sono solo andato nella stanza accanto.
Io sono io.
Voi siete voi.
Ciò che ero per voi lo sono sempre.
Datemi il nome che mi avete sempre dato.
parlatemi come mi avete sempre parlato.   

Non usate un tono diverso.
Non abbiate un’aria solenne o triste.
Continuate a ridere di ciò che ci faceva ridere insieme.
Sorridete, pensate a me, pregate per me.
Che il mio nome sia pronunciato in casa come lo è sempre stato,
senza alcuna enfasi, senza alcuna ombra di tristezza.
La vita ha il significato di sempre.
Il filo non si è spezzato.
Perchè dovrei essere fuori dai vostri pensieri?
Semplicemente perchè sono fuori dalla vostra vista?
Io non sono lontano,
sono solo dall’altro lato del cammino.

Charles Peguy

6 thoughts on CHARLES PEGUY – SONO NELLA STANZA ACCANTO. ( Poesia sulla morte)

  1. Poesia piena di speranza e di dolcezza. Speranza per uno agnostico come me che non ha ancora risolto il rapporto tra vita e
    Morte nonostante i miei 79 anni.La vita mi ha insegnato che il tempo riesce a cancellare o ad ammorbidire i dolori . Anche le persone che hai amato ( madre ) sono dei ricordi sbiaditi come lo sarò anche io dopo la mia morte.

    Reply
    1. Nessuno di noi potrà essere un ricordo sbiadito nel cuore delle persone che lo hanno amato.

      Reply
  2. Poesia che può essere rivolta esclusivamente alle “belle persone”…….

    Reply
  3. Grazie per questa sublime poesia che ci dà speranza e ci accompagna senza timore nella vita nuova. Grazie

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.