“Avere una fede chiara, secondo il credo della Chiesa”

“…Quanti venti di dottrina abbiamo conosciuto in questi ultimi decenni, quante correnti ideologiche, quante mode del pensiero… La piccola barca del pensiero di molti cristiani è stata non di rado agitata da queste onde – gettata da un estremo all’ altro: dal marxismo al liberalismo, fino a libertinismo: dal collettivismo all’ individualismo radicale; dall’ ateismo ad un vago misticismo religioso; dall’ agnosticismo al sincretismo e così via.   
Ogni giorno nascono nuove sette e si realizza quanto dice San Paolo sull’ inganno degli uomini, sull’ astuzia che tende a trarre nell’ errore (cf Ef4,14). Avere una fede chiara, secondo il Credo della Chiesa, viene spesso etichettato come fondamentalismo. Mentre il relativismo, cioè il lasciarsi portare “qua e là da qualsiasi vento di dottrina”, appare come l’unico atteggiamento all’altezza dei tempi odierni. Si va costituendo una dittatura del relativismo che non riconosce nulla come definitivo e che lascia come ultima misura solo il proprio io e le sue voglie”:

Joseph Ratzinger, omelia Missa pro eligendo Romano Pontefice – vigilia del Conclave 2005, citato da A. M. Valli in 266   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.