Alla fine della vita …

Alla fine della vita, amava ripetere san Giovanni della Croce, saremo giudicati dall’ amore. Quanto è necessario che anche oggi, anzi specialmente in questa nostra epoca segnata da tante sfide umane e spirituali, i cristiani proclamino con le opere l’amore misericordioso di Dio! Ogni battezzato dovrebbe essere un “Vangelo vissuto”. Tante persone, infatti, che non facilmente accolgono Cristo ed i suoi esigenti insegnamenti, sono però sensibili alla testimonianza di quanti comunicano il suo messaggio mediante la testimonianza concreta della carità. L’ amore è un linguaggio che giunge diretto al cuore e lo apre alla fiducia. Vi esorto allora coma faceva San Pietro con i primi cristiani, ad essere sempre pronti “ rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi” (1 Pt 3,15)

Benedetto XVI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.